Curiosità: storia delle macchinette da gioco

La storia delle macchinette da gioco, più comunemente conosciute come Slot Machine, é classificabile in tre epopee, delle quali ognuna ha lasciato delle impronte nell’industria odierna:

1. L´era meccanica | 2. L´era elettromeccanica | 3. L´era informatica

Il precursore della Slot Machine

Primo modello rudimentale di Slot Machine, o forse e` meglio chiamarlo il precursore della Slot Machine e` databile al 1891. Fu infatti in quell’anno che Sittman e Pitt, di Brooklyn (New York), svilupparono una macchina basata su 5 cestelli che contenevano 50 carte, le regole erano basate sul poker. Questa macchina ebbe molto successo, ed in poco tempo tutti i bar della citta` ne avevano una al loro interno. I giocatori dovevano inserire una moneta e tirare una maniglia che vaceva girare le carte all’interno dei singoli tamburi: a seconda della mano di poker che ne sarebbe uscita il giocatore poteva vincere delle consumazioni nello stesso locale, a spese del padrone dell’esercizio. Per aumentare il vantaggio della casa venivano generalmente levate dal mazzo due carte: Il dieci di Picche e il Jack di Cuori, per limitare le possibilità di una Scala Reale del 50%.

Charles Fey / Liberty Bell

Il primo “Bandito con una mano sola” (il soprannome delle Slot Machine) fu` inventato nel 1887 da Charles Fey di San Francisco, che aveva inventato un mecchanismo molto piu` semplice. Conseguentemente al vasto numero di possibili risultati del precedente modello basato sul gioco del poker, era sembrato impossibile creare un apparecchio con dei risultati controllabili. Charles Fey creo` una macchina con tre rulli che contenevano un totale di 5 simboli – Ferri di Cavallo, Diamanti, Picche, Cuori e la Campana della Liberta`(Liberty Bell), che diede anche il nome alla macchina stessa. Utilizzando 3 rulli la complessità della previsione dei risultati era stata di molto ridotta, permettendo a Fey di creare un meccanismo per il controllo automatico delle percentuali di vincita di questa primitiva slot. Tre Campane in fila pagavano la cifra massima, 10 monete all’epoca, la Liberty Bell, ebbe un enorme successo, e fu la fondatrice di un enorme industria per la ricerca e lo sviluppo delle macchine da gioco. Anche dopo che nel suo stato natale l’utilizzo di queste macchine per il gioco d’azzardo era stato dichiarato illegale, Fey non riusciva a stare dietro all’enorme domanda per le Slots.

Il successo e l’evoluzione

Un’ altro modello arcaico di Slot dava come premio per le vincite gomme da masticare in vari sapori, ed erano appunto i sapori i simboli utilizzati sui rulli. I popolarissimi simboli delle ciliege e dei meloni sono nati appunto su questi modelli di slot. Il simbolo “BAR”, ora comune in tutte le piu`classiche Slot Machines e` derivato da un vecchio logo della Bell-Fruit Gum Company. Nel 1964 la Bally sviluppò il primo modello completamente elettromecchanico di Slot Machine, che fu chiamata Money Honey. Attualmente, nessun casino’ sarebbe completo senza almeno una file di slot machines. Il modello originale e’stato continuamente migliorato; oggi i modelli piu’ popolari sono diventati multi-line slots, video slots e poker slots, facendo della slot machine il gioco da casino’ piu’ popolare al mondo. Con l’avvento dell’elettronica digitale, le slot machines si sono evolute dall’originale design a una vasta serie di display generati dal computer con giochi a piu’ livelli sia classici che moderni.